Frattamaggiore, SCOPPIA IL CASO ASSUNZIONI TRA LETTERE ANONIME E INTERROGAZIONI DEL CONSIGLIERE MICHELE GRANATA E SOSSIO TEORE GRIMALDI

Due i casi che tirano in ballo presunte assunzioni clientelari. La prima, di cui già ne abbiamo scritto precedentemente, emerge da una richiesta a firma dei Consiglieri comunali Michele Granata e Sossio Teore Grimaldi che puntano il dito su una delibera di giunta, la n.131 dell’8 Agosto 2017 attraverso la quale si adotta una procedura estremamente grave nel merito di alcune assunzioni. In particolare, scrivono i consiglieri,  “si attinge da graduatorie di merito solo dal Comune di Acerra, senza verificare altre possibilità verso altri comuni”. Michele Granata e Sossio Teore Grimaldi, ipotizzano “assunzioni di figli dei soliti noti in dispregio alle aspettative di tanti giovani disoccupati”. Una richiesta di chiarimenti su procedure ritenute di una gravità estrema. Il secondo caso è scoppiato in merito al recapito di una lettera anonima, regolarmente protocollata al comune, indirizzata a Procura, Carabinieri, Dirigente 3 settore, Consiglieri Comunali e pure alla nostra redazione, dove si tira in ballo un presunto scambio di favori tra una ditta e un ex sindaco per assumere un frattese a Giugliano e, viceversa, uno di Giugliano a Frattamaggiore. Ovviamente sono ipotesi, illazioni tutte da verificare, cosa che spetta in primis ai Consiglieri comunali che hanno ricevuto la lettera oltre ai Carabinieri e alla Procura della Repubblica. I cittadini frattesi attendono e meritano risposte concrete per fugare ogni dubbio sulle vicende

NEWS CORRELATE